cupping  White Lotus

La coppettazione nell'antico Egitto

La coppettazione è praticata in Estremo Oriente e in particolare in Cina da almeno 2000 anni, ed è dalla Cina che questa terapia è riemersa per guadagnare ancora una volta popolarità nel mondo moderno.

Quello che meno le persone sanno è che anche la coppettazione ha svolto un ruolo importante nella prima medicina europea. La coppettazione è stata introdotta nel mondo occidentale dall'Egitto.

Risalente al 1550 aC, il papiro Ebers menziona la coppettazione per rimuovere corpi estranei dal corpo.

Quando in Egitto, anche Anthony e Kamila ebbero la fortuna di trovare immagini di coppettazione come terapia incise su antiche rovine accanto a antichi geroglifici. L'immagine allegata a questo blog è stata effettivamente presa da Anthony di queste immagini rivelatrici.

Dall'Egitto la terapia della coppettazione sia per uso medico che cosmetico si diffuse in Grecia dove sia Galeno che Ippocrate erano forti sostenitori del suo uso.

Erodoto scrivendo nel 413 aC conferma l'uso diffuso della coppettazione terapeuticamente in un paragrafo in cui descrive "la coppettazione possiede il potere di evacuare la materia offensiva dalla testa, di diminuire il dolore,…..".

Da questo momento la coppettazione è rimasta popolare fino all'inizio del XX secolo in Europa. L'ultimo scritto registrato su di esso che abbiamo finora scoperto in Occidente fu del chirurgo Charles Kennedy che scriveva nel 1826 e descrisse l'arte della coppettazione come estremamente nota all'epoca.

La coppettazione per uso terapeutico ha gradualmente perso popolarità con l'ascesa della moderna medicina farmaceutica.

Ora sta rinascendo grazie al rinnovato interesse delle persone per le forme olistiche naturali non invasive di trattamenti di salute e bellezza.

Questo rinnovato interesse è stato aiutato da miglioramenti nelle coppe stesse. Originariamente realizzate in bambù nell'antica Cina, la maggior parte delle tazze utilizzate fino alla fine degli anni '90 erano in vetro e l'aspirazione era creata dalla fiamma. Funzionava bene in clinica ma non era molto sicuro a casa.

In seguito a questo i bicchieri di plastica con meccanismi a pompa sono diventati brevemente popolari e infine negli ultimi anni sono stati sviluppati sistemi di coppettazione in silicone di alta qualità che sono più efficaci e facili da usare.

Ora, con questo semplice sistema di compressione e rilascio, la coppettazione può diffondersi ancora una volta in tutto il mondo come trattamento terapeutico e cosmetico delicato ma efficace.

Se vuoi saperne di più su moderne tazze in silicone per favore segui questo link.